La feta è quella che la caratterizza, ma gli ingredienti sono del Mediterraneo e fanno parte anche della nostra cucina italiana. Ecco come preparare una semplicissima ma molto gustosa Insalata Greca!

Oggi la nostra cucina si sposta in Grecia....abbiamo voglia di estate e non è estate senza una bella insalata...

Storia dell'insalata più famosa al mondo

Non tutti sanno che all'insalata greca è stata dedicata una canzone.....
“Sotto i pomodori ho baciato due ragazze dagli occhi neri, un'oliva e un pomodoro fanno l’insalata giusta” così cantava Yannakis Ioannidis agli inizi del XX secolo.
L’insalata di Yannakis sicuramente non era quella che noi conosciamo attualmente come insalata greca... Alla sua epoca un pomodoro, un’oliva, una cipolla e forse un pezzo di formaggio insieme a qualche fetta di pane costituivano il pranzo di chi lavorava nelle campagne. L’origine contadina dell’insalata è indiscussa. ll suo nome “horiatiki salata” (insalata paesana) non lascia alcun dubbio in merito.

Si pensa che siano stati dei contadini oppure i loro figli a portare l’usanza della primitiva insalata nelle città, arricchendola con l’aggiunta di altri ingredienti e ingentilendola tagliando gli ortaggi e mettendoli nel piatto anziché mangiarli a morsi.

Horiatiki come la conosciamo oggi
L’aggiunta della feta è storia recente; forse un’invenzione dei gestori delle taverne ateniesi per gabbare il calmiere. “L’insalata di pomodori e cetrioli” come veniva definita negli anni ’60, aveva il prezzo calmierato! Con l’aggiunta della feta, l’insalata non era più classificabile secondo il calmiere e così si poteva applicare il prezzo a discrezione. Da questa furbizia è nata una grande insalata! Quella che ha varcato i confini del paese imponendosi al mondo intero come “greek salad”, un’ode alla Grecia, ai suoi sapori più autentici, ai suoi colori e i suoi profumi.

La ricetta dell'insalata greca non è rigidamente codificata; ma per essere chiamata “insalata greca” deve contenere pomodori, cetrioli, peperone, cipolla, olive nere, origano, olio di oliva e feta.... Meglio aggiunte che omissioni!!!

Prepariamone una noi
Se decidete quindi di preparare l’insalata estiva più strepitosa del mondo, procuratevi dei pomodori maturi e sodi, un cetriolo possibilmente piccolo, una cipolla bianca, bionda o rossa, delle buone olive da tavola rigorosamente nere, un peperone verde, della feta, il miglior olio di oliva che potete permettervi ed è fatta! Avrete un’ insalata greca pressoché autentica.

Volete arricchirla?! Allora aggiungete dei capperi in salamoia, una frisella spezzettata che si inzupperà di tutti i succhi e profumi degli ortaggi mescolati facendovi andare in paradiso!!!

Ingredienti per 4 persone

3-4 pomodori maturi e sodi
1 cetriolo possibilmente piccolo
1 cipolla media
1 peperone verde
5-6 foglie di capperi in salamoia
1 cucchiaino di un ottimo aceto bianco
una decina di olive nere
100 gr. di feta
olio evo abbondante
un pizzico abbondante di origano
sale

Lavare i pomodori, il cetriolo e il peperone. Sbucciare la cipolla. Tagliare tutte le verdure (il peperone a striscioline, il cetriolo a rondelle e la cipolla a filetti e a spicchi il pomodoro).  Salare e versare l’aceto. Mescolare bene ma delicatamente.
Aggiungere le foglie di cappero, le olive e in cima mettetere la feta. Condire il tutto con l’origano e irrorare con abbondante olio di oliva.

 

.... ultima cosa, ma la più importante: il piatto va messo in centro alla tavola, a disposizione di tutti i commensali che prendono quello che desiderano e sentitevi liberi di fare la scarpetta... questo è forse il momento più godurioso!
Buon appetito!!!